Quanta terra serve a un uomo?

IN LIBRERIA DAL 23 APRILE

Quanta terra serve a un uomo?

Annelise Heurtier e Raphaël Urwiller

dal racconto di Lev Tolstoj

Contro la schiavitù. Della ricchezza

Pachòm, un contadino siberiano, vive sul suo fazzoletto di terra con la moglie e tre bambini. Non è ricco, ma alla famiglia non manca nulla. Tuttavia Pachòm è insoddisfatto,

e pensa a quanto sarebbe “assolutamente felice” se avesse più terra. Ne acquista dell’altra, ma ancora non è contento. E così, saputo che nel paese dei nomadi Bakiri

c’è terra fertile venduta per un pezzo di pane, decide di partire. Raggiunto il paese, il capo dei nomadi gli propone un accordo: tutta la terra di cui Pachòm riuscirà a percorrere

il perimetro durante una giornata di cammino sarà sua per soli mille rubli. A un patto però: dovrà ritornare da lui entro il calar del sole, altrimenti perderà tutti i suoi denari. L’avidità

e la cupidigia del contadino gli saranno fatali…

Un omaggio alla grande letteratura e alla grande tradizione figurativa russe

Annelise Heurtier è nata nel 1979. Nel 2003 ha cominciato a scrivere quasi per caso

il suo primo romanzo per ragazzi, romanzo che l’anno successivo ha fatto il suo ingresso nel catalogo di Rouergue. Da allora ne ha scritti altri venti di libri, pubblicati dalle più importanti case editrici francesi. Fra gli ultimi “Sweet sixteen” (Casterman, 2014).

Dal 2011 vive a Tahiti, dove divide il suo tempo fra il suo compagno, i suoi due bambini,

la scrittura -principalmente romanzi per adolescenti- incontri con le scuole, esplorazioni sottomarine ed escursioni fra le verdi felci delle vallate polinesiane.

LE PAROLE

Diplomatosi in Arti figurative a Strasburgo, Raphaël Urwiller si è finora distinto per talento, raffinatezza e senso del colore. A queste sue cifre aggiunge una precisione e una cura

del particolare che gli derivano con ogni probabilità dal contatto con la cultura nipponica dovuta alla collaborazione con la sua compagna, Mayumi Otero. Insieme hanno dato vita alla piccola casa editrice Icinori che produce serigrafie, libri illustrati e raffinati pop-up, veri e propri libri d’arte e fantasmagorie in cui la carta diviene materia sensibile, tutti rigorosamente fatti a mano. Urwiller ha anche fatto incursione nel mondo del fumetto,

della carta stampata e del design discografico. Nel catalogo di orecchio acerbo

Jabberwocky” di Lewis Carroll (2012) e “Issun Boshi” (2014).

Quanta terra serve a un uomo? -36 pagine a colori, 15 euro- in libreria dal 23 aprile

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...