Viola, la gallina e il soldato

Un romanzo schietto e coinvolgente sull’assurdità della guerra vista con gli occhi dell’infanzia

Viola, 9 anni, vive con i genitori, la sorella maggiore e la nonna al quarto piano di un palazzo antico nel centro di Bologna. Sono gli anni della Seconda Guerra mondiale, che è scoppiata quando Viola era ancora molto piccola. La sua quotidianità è scandita dal suono delle sirene che ghiacciano il cuore, dagli aerei pieni di bombe che ti ronzano sulla testa, dai periodi di cibo razionati, ma anche dalle passeggiate nel quartiere per portare a spasso la sua gallina.

Quando la situazione si fa più difficile, i genitori decidono di mandare Viola con la sua gallina dagli zii in campagna. Qui, sfidando ogni pericolo, compirà con il cugino un’azione importante e coraggiosissima.

Nonostante la paura e i grandi cambiamenti che la vita le riserva, Viola conserva intatto il senso della giustizia e della solidarietà e non perde la voglia di giocare, di divertirsi e di aprirsi agli altri.

Come nasce il libro?

 «Viola, la gallina e il soldato nasce dal racconto di una anziana signora che conosco da quando ero piccola. Un racconto che arriva inaspettatamente, una sera di due anni fa, quando la vado a trovare prima che venga ricoverata, e che riguarda gli anni della guerra quando lei era solo una bambina. Mi dice che a quei tempi sua madre la costringeva a portare a spasso la gallina che viveva con loro e che lei si vergognava molto perché abitava vicino piazza Carducci, nel centro di Bologna. A me si accende subito una luce: è l’inizio di una nuova storia.

Diventa un libro sull’assurdità della guerra vista con gli occhi dell’infanzia, sugli animali che hanno una voce salvifica quando gli uomini hanno perso la loro, sulla natura che aiuta a sopravvivere e sulla musica che permette di rimanere umani» (Beatrice Masella).

MARIA BEATRICE MASELLA

Maria Beatrice Masella è nata a Taranto, ma vive a Bologna dal 1975, dove lavora come insegnante e pedagogista.

Nel 2006 esce il suo primo romanzo, Compagni di futuro, Giraldi Editore, ambientato a Bologna negli anni ’70, con prefazione di Margherita Hack. I suoi libri per bambini e ragazzi vengono pubblicati da Sinnos, Bacchilega Junior e Il Leone Verde. Con Edizioni corsare pubblica nel 2018 il romanzo “A spasso con Nina”, la storia originale di un adolescente in crisi, travolto da cambiamenti difficili da comprendere, segreti inconfessabili e la paura di non essere accettato.

Viola, la gallina e il soldato

di Maria Beatrice Masella

illustrazione di copertina di Miriam Serafin
104 pagine, formato 15×21 cm

ISBN 978-88-99136-52-9

Euro 12,00

Da 9 anni

www.edizionicorsare.com
Facebook: https://www.facebook.com/edizioni.corsare/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...