Edizioni Clichy Vorrei essere King Kong

Vorrei essere King Kong
Edizioni Clichy | Novità in libreria a ottobre 2020

di Virginia Stefanini e Luca Tagliafico

Certe volte essere una bambina brava e obbediente è… mostruosamente noioso! Molto meglio arrampicarsi sui pensili come King Kong, fare scherzi come l’Uomo Invisibile, scavare la terra come un Lupo Mannaro. Grazie alla fantasia dalla piccola protagonista, ogni momento di una normale giornata trascorsa con papà, dai compiti alla spesa, dalle faccende domestiche ai pasti, si trasforma in un’occasione per buffe trasformazioni e giochi teneri e divertenti. Una storia in cui l’immaginazione ribalta gli stereotipi, perché le bambine non sognano sempre di essere principesse, i papà non sono sempre fuori casa per lavoro, e perfino i mostri non sono tutti cattivi. Una lettera d’amore al cinema e alla sua magia, da condividere con quelli a cui vogliamo più bene.

Una lettura brillante e intelligente che senza retorica abbatte gli stereotipi di genere. Una bambina sogna e i suoi sogni sono liberi e forti ed è proprio il suo papà che la incoraggia e la ispira.

Una bellissima storia di affermazione e identità accompagnata dalle affascinanti tavole di Luca Tagliafico.

Virginia Stefanini da bambina sognava di fare la scrittrice o l’attrice. Dopo aver studiato e praticato teatro, è diventata una bibliotecaria, specializzandosi sul campo in letteratura per ragazzi e attività di promozione della lettura. Parla e scrive di libri, fumetti e cinema sul suo blog GiGi Il Giornale dei Giovani Lettori (anche in versione podcast) e sulle pagine della webzine Libri Calzelunghe. Nel 2017 ha frequentato la scuola di scrittura Bottega Finzioni e da allora non ha più smesso di inventare storie per bambini e ragazzi. Vorrei essere King Kong è il suo secondo albo illustrato.

Luca Tagliafico è nato a Genova ma, seguendo la passione per il disegno, ha abitato in molte città diverse. Principalmente disegna barche a vela, paesaggi marini, tizi con barba, occhiali, pipa e abiti desueti, ma mai cavalli. Collabora con diverse case editrici e riviste ed è tra i fondatori di Rebigo, studio di illustrazione genovese. Per Edizioni Clichy ha illustrato
Un cinema da cani di Bernard Friot.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...