Oggi. Orecchioacerbo

Camera fissa sui vetri di una finestra chiusa.
Oggetti diversi che vanno e vengono sulla sottile mensola sopra il termosifone.
Voci fuori campo. Sono quelle di due fratelli, di una mamma che lavora
e di un papà tanto atteso, che finalmente ritorna.
Dialoghi quotidiani che svelano i desideri nascosti di questi due bambini,
le loro domande, passioni, gelosie, insicurezze, aspettative.
I loro scherzi reciproci.

Un piccolo capolavoro di armonia e dialogo
tra le parole di Daniel Fehr e le figure di Simone Rea.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...